Mission e vision di HoMoLoG (StemLab)

La mission di HoMoLoG è quella di migliorare la conoscenza ed il trattamento delle patologie umane. Il modo in cui la ricerca convenzionale viene portata avanti oggi crea sfide per la salute umana, il benessere degli animali e l’ambiente. Con la richiesta sempre più pressante di una medicina personalizzata nella popolazione globale, e la diffusione di patologie legate all’invecchiamento e alle mutazioni geniche specifiche delle specie umana, è evidente il bisogno di un modo migliore per studiare patologie, testare farmaci, e produrre organi per i trapianti.

Abbiamo creato HoMoLoG per cambiare il modo in cui la ricerca farmacologica e medica porti alla cura. Stiamo sviluppando un modo per produrre tessuti biologici reali dalle cellule umane, senza la necessità di utilizzare cellule embrionali e animali da laboratorio. Ci aspettiamo che i nostri prodotti rappresentino migliori strumenti per la medicina rigenerativa e personalizzata, tutto ciò riducendo i test sugli animali. 

La nostra mission è quella di produrre, commercializzare e caratterizzare nuovi modelli di tessuti biologici basati su cellule staminali riprogrammate da pazienti (iPSC); tali sistemi serviranno per la ricerca di base e traslazionale, per studiare malattie umane, per testare i nuovi composti farmaceutici.

Produrremo organoidi (mini-organi) che rappresentino modelli di malattie umane, costituiti da cellule umane, che siano caratterizzati funzionalmente e che possano sostituire l'uso di modelli animali.

Per ottenere la massima somiglianza tra i nostri mini-organi in vitro e gli organi umani superiamo il concetto di colture bi-dimensionali che rappresentano male la situazione fisiologica. Produciamo modelli 3D che sono "modelli di malattia in laboratorio" più realistici mediante la tecnologia del bioprinting. 

La nostra vision è che lo sviluppo di modelli fisiologici e robusti per organi / tessuti stampati in 3D con la tecnologia del bioprinting, combinando l’uso delle nuove tecnologie di utilizzo di iPSC umane e di manipolazione genetica, sia uno strumento molto potente e innovativo per lo sviluppo di trattamenti personalizzati sia per applicazioni terapeutiche che preventive. Lo sviluppo di modelli stampati in 3D con la tecnologia del bioprinting per applicazioni di R & S si sta espandendo ed è supportato da un forte business drive. In particolare, i tessuti stampati in 3D sono stati recentemente sfruttati nello sviluppo di terapie personalizzate e per l'analisi di agenti chimici, biologici e tossicologici. 

HoMoLoG nasce dalla convergenza di competenze e interessi che si sono create all’interno del Center for Life Nano Science (CLNS), centro dell’Università Sapienza di Roma e della Fondazione Istituto Italiano di Tecnologia (IIT). Il nostro gruppo lavora da 6 anni allo sviluppo e alla caratterizzazione funzionale di modelli in vitro di tessuti umani derivanti da cellule umane riprogrammate, e da 2 anni alla creazione di organoidi 3D.  Negli ultimi mesi, la convergenza di queste due expertise ha suggerito la potenzialità di realizzare nuovi modelli umani in vitro con organizzazione tissutale eterogenea e tridimensionale a partire da cellule pluripotenti indotte.   

Riferimenti stampa:

http://www.startcuplazio.it/index.html

http://www.ilmessaggero.it/tecnologia/hitech/start_cup_lazio_biologia_ingegneria_progetti_vincitori-3320541.html

https://www.radiocolonna.it/economia/2017/10/24/start-cup-lazio-2017-ecco-i-progetti-vincitori/

http://www.prealpina.it/pages/la-ricerca-si-fa-impresa-i-vincitori-di-start-cup-lazio-153995.html